Operazione antidroga, oscurati alcuni siti internet

ROMA.  Il Dipartimento Politiche Antidroga in collaborazione con Aifa e le Forze dell'Ordine, sulla base delle segnalazioni fatte dai Nas, ha contribuito alla chiusura di centinaia di siti che commercializzavano online droghe sintetiche e farmaci. Il 64% di questi è stato definitivamente chiuso o bloccato.    
Le principali droghe identificate vendute online, sono  cannabinoidi sintetici, catinoni sintetici, ecstasy, ketamina, ma anche stupefacenti "tradizionali" come cannabis, eroina e cocaina.            
"Attraverso il monitoraggio del web - si legge in una nota  del Dipartimento -  è possibile capire in quale direzione si muove la domanda di nuove droghe tra i consumatori e quali sono i loro "gusti" e le loro preferenze e, di conseguenza, permette di individuare le future strategie di mercato".   
Il Dipartimento politiche Antidroga ha predisposto un software che sarà messo gratuitamente a disposizione dei genitori per essere applicato al computer, agli smartphone, al tablet e impedire così l'accesso ai siti che vendono sostanze stupefacenti da parte dei figli minorenni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati