Grammichele, aggredì pastore: uomo ai domiciliari

GRAMMICHELE .  Il 17 novembre scorso a Grammichele, in provincia di Catania, avrebbe aggredito e malmenato, per motivi connessi al pascolo di greggi, un pastore, minacciandolo di morte. Per questo motivo è stato posto agli arresti domiciliari Francesco Paolo Ragusa, di 60 anni, che era stato sottoposto all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria in seguito al suo arresto, il 21 febbraio 2012, per associazione a delinquere aggravata, estorsione, furto aggravato ed usura. Insieme a lui erano state arrestate altre 11 persone durante durante l'operazione denominata «I carusi», che aveva permesso ai carabinieri di sgominare un gruppo criminale emergente nel Calatino.    
I carabinieri della stazione di Grammichele hanno eseguito un ordine di aggravamento delle misura cautelare emesso dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Caltagirone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati