Stato-mafia, processo Mannino: via a costituzione parti civili

PALERMO. E' cominciato con le costituzioni di parte civile il processo, che si svolge davanti al gup di Palermo, a carico dell'ex ministro Calogero Mannino, accusato di minaccia al Corpo politico dello Stato. Si tratta dello stralcio del provvedimento sulla trattativa Stato-mafia, in corso davanti alla corte d'assise in ordinario, avviato dopo la richiesta dell'ex politico di essere processato in abbreviato.

Il giudice Marina Petruzzella ha ammesso come parti civili la Presidenza del Consiglio dei ministri, l'Associazione familiari vittime della strage dei Georgofili, Rifondazione comunista, i Comuni di Palermo e Firenze, il Centro Pio La Torre, la Regione Siciliana, il movimento delle Agende Rosse, Cittadinanza per la magistratura e l'associazione nazionale Vittime della mafia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati