Mineo, prima squadra di calcio di migranti al campionato Figc

MINEO. Venticinque richiedenti asilo ospiti del Cara di Mineo (Catania) compongono la prima squadra di calcio di migranti che gioca in un regolare campionato Figc.
Provengono da Gambia, Mali, Camerun, Nigeria, Somalia e Burkina Faso e la loro squadra, l'Asd Cara Mineo, giocherà la prima partita in ritardo di tre giornate (il torneo è già iniziato ndr) con la possibilità di recuperare le partite saltate, domenica prossima sul campo di Biancavilla nel campionato di terza categoria. A renderlo noto e l'ufficio pubbliche relazioni del Cara.    
Per giocare ed essere tesserati ci vorrebbe il permesso di soggiorno, che i richiedenti asilo ancora attendono. Dopo mesi di richieste, burocrazia e tenacia da parte del direttore del Cara Sebastiano Maccarrone, della vice direttrice Ivana Galanti che si occupa della attività formative e ricreative e dei due allenatori Giuseppe Manzella e Gianluca Trombino, l'ASD Cara Mineo ha visto la luce e si è potuta tesserare alla Figc per competere nel campionato di terza categoria

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati