Ars, approvate le variazioni di bilancio Domani si torna in aula per gli altri 3 ddl

PALERMO.   Con 39 voti a favore, 15 contrari e 9 astenuti l'Assemblea Regionale Siciliana ha approvato il disegno di legge di variazioni di Bilancio.


Prima del ritorno in aula, dopo la sospensione di ieri, si era tenuta una riunione alla Commissione Bilancio, con l'assessore all'Economia Luca Bianchi. Era stato infatti ribadito l'impegno, assunto dalle forze politiche nel corso della conferenza dei capigruppo, ad approvare tutti i ddl entro la settimana. Si era ripresa la seduta, dunque, già con una intesa sul pacchetto di norme inizialmente previste nel disegno di legge sulle variazioni di Bilancio,  scorporate in quattro disegni di legge.

Il primo, quello approvato oggi pomeriggio, contiene le variazioni di Bilancio senza le norme che erano stralciate dalla Presidenza dell'Ars.


«Ringrazio il parlamento e soprattutto la commissione Bilancio e il presidente Nino Dina, abbiamo avviato un percorso che ci permetterà di portare avanti i lavori d'aula con celerità», ha detto il presidente dell'Ars Giovanni Ardizzone subito dopo il voto sul primo ddl.  «Ringrazio anche la conferenza dei capigruppo e tutti i parlamentari - ha aggiunto - per la serenità con la quale sono stati portai avanti i lavori». La prossima seduta si terrà domani alle 16, quando saranno incardinati gli altri tre disegni di legge con le norma stralciate dal testo iniziale.
Gli altri tre testi contengono le norme stralciate: il primo riguarda i 41 co.co.co dell'assessorato al Territorio e Ambiente; il secondo ddl prevede, alla luce dell'assorbimento della società partecipata Multiservizi da parte della Sas (che ha assorbito anche Biosphera e Beni Culturali spa), il mantenimento dei servizi da parte di quest'ultima e la garanzia della copertura finanziaria attraverso il bilancio pluriennale (non vi è spesa aggiuntiva, in pratica i fondi che la Regione avrebbe trasferito a Multiservizi saranno adesso trasferiti a Sas); l'ultimo ddl contiene, invece, le altre norme inizialmente stralciate dalle variazioni e anche la norma sull'Aras.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati