"Orientagiovani" sbarca a Catania, mille studenti a confronto con le imprese

CATANIA. Mille studenti a confronto con imprenditori, startupper e innovatori. Per formulare domande, condividere dubbi, per progettare il proprio futuro con più consapevolezza. Sono iniziative e obiettivi della 20esima edizione di Orientagiovani «Fuoriclasse», organizzata da Confindustria, che si terrà giovedì prossimo a Le Ciminiere di
Catania. Tra i partecipanti previsti gli interventi del presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, del vicepresidente per l'Education,  Ivan Lo Bello, del presidente di Confindustria
Sicilia, Antonello Montante, del sindaco Enzo Bianco e del presidente di Sistemi Formativi Confindustria, Luigi Serra.


«È l'appuntamento clou della tre giorni che accenderà i riflettori sulla nostra città - ha spiegato Bonaccorsi di Reburdone presentando l'iniziativa - che è stata scelta da Confindustria come sede dell'evento nazionale  tradizionalmente dedicato all'incontro tra giovani e mondo del lavoro, con oltre 90 associazioni degli industriali e 40 mila studenti in campo in tutta Italia, per un dibattito aperto e concreto sui temi dell'orientamento, della formazione e della cultura d'impresa e per dare ai giovani una opportunità di riflessione su un futuro lavorativo possibile».


«Il sistema scuola  - ha aggiunto il presidente di Confindustria Catania - ha dato una risposta immediata al nostro invito con una  partecipazione ai tre eventi che sarà straordinaria. Un segnale incoraggiante che fa del nostro sistema educativo una forza viva, aperta al cambiamento e all'innovazione. Per questo - ha concluso Bonaccorsi di Reburdone - siamo certi che dall'asse scuola-impresa possa nascere anche un forte risveglio culturale ed economico della città».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati