Giornalismo, assegnato il premio Cutuli: la consegna a Catania

CATANIA. I giornalisti Lucia Goracci e Laura Silvia Battaglia e Marc Marginedas - quest'ultimo nel settembre scorso sequestrato in Siria da un'organizzazione jihadista - sono i vincitori della nona del Premio Internazionale di Giornalismo Maria Grazia Cutuli, l'inviata del Corriere della Sera uccisa con altri tre colleghi in un agguato in Afghanistan il 19 novembre del 2001. Un premio speciale inoltre sarà consegnato dal presidente della Fondazione, il direttore del Corriere della Sera Ferruccio de Bortoli, alla giornalista
Elvira Terranova.


Il premio è il sesto organizzato dalla Fondazione intitolata alla giornalista. A ritirare il riconoscimento per Marginedas, inviato in zone di guerra di El Periòdico de Catalunya, sarà il direttore del giornale Enric Hernandez.


I riconoscimenti saranno consegnati il prossimo 22 novembre durante una cerimonia, alle 18.30, nel Teatro Sangiorgi di Catania alla quale prenderanno parte il Presidente del Senato
Pietro Grasso, il sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini e il direttore del Corriere della Sera Ferruccio de Bortoli sul tema: «Dopo Lampedusa: immigrazione, regole e solidarietà». Il
giornalista Lorenzo Cremonesi parteciperà in collegamento dalla Libia.


Nella stessa serata verranno premiati i tre vincitori per le tesi di laurea in materie giornalistiche e verrà presentato il documentario «EU013 l'ultima frontiera», il primo
film-documentario sul C.i.e. per la regia di Alessio Genovese, realizzato con Raffaella Cosentino. È prevista la presenza dell'attrice Galatea Ranzi e del cantautore Mario Incudine.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati