Prende a calci e pugni la convivente, arrestato romeno a Gela

Sicilia, Archivio

GELA. Un romeno di 38 anni, Gheorghe Florin Huzum, è stato arrestato dai carabinieri di Gela per lesioni personali aggravate. Ieri sera ha aggredito e picchiato, con calci e pugni, la propria convivente, una connazionale di 35 anni, causandole la frattura del setto nasale, escoriazioni e contusioni al volto e in altre parti del corpo, che i medici dell'ospedale «Vittorio Emanuele» hanno giudicato guaribili in 30 giorni. L'aggressore è stato rinchiuso nel carcere di Gela. Con lo stesso capo di imputazione, due giorni prima, un altro romeno, Ion Baltag, di 60 anni, era stato arrestato dai carabinieri per avere picchiato selvaggiamente, con un bastone, un suo connazionale, lasciandolo esanime in una pozza di sangue. Entrambi gli episodi, scaturiti da futili motivi, sono avvenuti nel quartiere «San Giacomo», una zona dove più alta è la presenza di Romeni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati