Scuola di barman, boom d’iscritti a Palermo

Grande successo per il corso di barman organizzato da Confcommercio. Le iscrizioni sono state aperte da circa una settimana e già sono pervenute alla Camera di Commercio una sessantina di richieste.
«È stato necessario organizzare due corsi, uno che si svolgerà al mattino e uno il pomeriggio. Le richieste, che sono arrivate numerose, devono però essere ancora vagliate - spiega il presidente Unione pubblici esercizi di Confcommercio di Palermo, Gigi Mangia -. Preferiremmo far partecipare alle lezioni mattutine le persone che già lavorano nei locali la sera, mentre di pomeriggio potranno seguire il corso coloro che non lavorano ancora». Alla fine del corso verrà organizzata una manifestazione aperta al pubblico durante la quale si mostrerà come si può trasformare un caffè e un cappuccino decorandoli con scritte come «Buondì» o uno smile o il nome di chi sta bevendo il caffè.
«Questo sarà uno spunto anche per gli addetti ai lavori per capire, con poca fatica, come si possa personalizzare una tazza di caffè, al fine di far cominciare la giornata al cliente con un sorriso». Già a novembre infatti si apriranno le iscrizioni per un nuovo corso di cappuccineria, promosso sempre dalla Confcommercio, che si svolgerà nel mese di febbraio. «Il docente sarà sempre il più grande esperto barman d’Europa, Pierluigi Cucchi, che siamo riusciti a far restare a Palermo per qualche mese», spiega Mangia. I corsi di cappuccineria potranno avere sempre un massimo di 22 allievi per classe, perché tutti gli iscritti devono imparare guardando il maestro, ma soprattutto rifare ciò che hanno visto. Solo così potranno ottenere l’attestato di partecipazione al corso.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati