Stop a piatti, bicchieri e posate Agli sposi luna di miele in regalo

La lista nozze classica va in soffitta. Un quarto delle coppie siciliane decide di chiedere ad amici e parenti di contribuire alle spese per il viaggio

La vecchia lista nozze? Non esiste più. Sono sempre di più i siciliani che preferiscono aprire la propria lista nozze nelle agenzie di viaggi.
Negli ultimi quattro anni il fenomeno si è andato sempre più diffondendo: le agenzie di viaggi, infatti, offrono agli sposi il servizio di lista nozze, personalizzabile a seconda delle richieste e delle esigenze di ogni coppia. Anziché ricevere oggetti per la casa, mobili e quant’altro, i palermitani optano per il viaggio di nozze. E allora, perché non farsi regalare dai propri parenti e amici il viaggio della vita? «Le coppie di oggi non desiderano più ricevere l’oggetto come regalo – spiega Salvo Cambria, dell’agenzia Conca D’Oro di Palermo -, adesso scelgono il viaggio di nozze. E’ stata una bella trovata e oggi ha un successo incredibile. Abbiamo avuto un incremento del 25% delle richieste negli ultimi mesi».
Una coppia su quattro, infatti, sembra preferire questa nuova formula la quale, tra l’altro, permette anche di scegliere mete più lontane. «Le destinazioni prescelte sono soprattutto gli Stati Uniti – dice Valeria Bianco, addetta alla vendite dell’agenzia Ausonia Viaggi di Palermo -, ma anche i Caraibi, il Canada e le mete esotiche. Le coppie più insolite scelgono mete come l’India, le Maldive, l’Australia, il Sudafrica e anche il Vietnam. Ma negli ultimi mesi sta riprendendo quota l’oriente, soprattutto Bangkok».
E oltre a permettere la scelta di luoghi più distanti, questa formula rappresenta un’alternativa al cosiddetto «regalo in busta», spesso preferito dalle coppie di oggi. «E’ conveniente perché a volte le coppie che decidono di sposarsi convivono già, o hanno già mobili e arredi per la casa, dunque optano per un viaggio», continua Cambria. Si tratta, inoltre, di una normalissima lista nozze preparata, però, con l’aiuto degli esperti. Gli addetti ai viaggi di nozze, infatti, si curano di preparare insieme ai futuri sposi, ogni dettaglio del viaggio: dal volo all’albergo, alle cene romantiche, alle uscite in barca fino alle escursioni.
Molte coppie decidono anche di suddividere il viaggio in servizi: ogni invitato potrà quindi regalare agli sposi o il volo, o il pernottamento o altro; mentre altre coppie, in minor parte, decidono di utilizzare le «quote libere» attraverso le quali ogni invitato potrà scegliere autonomamente la cifra. «La formula libera viene poco apprezzata dai parenti di solito, soprattutto perché vogliono sentirsi ”parte” del regalo e pensare agli sposi dicendo ”Ecco, il volo gliel’ho regalato proprio io”, spiega Valeria Bianco. Ciò rende amici e parenti più partecipi, non più semplici finanziatori.
Proprio il mese di ottobre, tra l’altro, è il quello dedicato agli sposi: «La campagna sposi nella nostra agenzia - spiega Cambria - è partita già il 20 settembre e, da allora, abbiamo avuto più di 180 coppie e quasi 50 di queste hanno scelto la lista nozze da noi». Per l’80% degli sposi di oggi che scelgono questa formula, le agenzie forniscono anche un ‘libro delle firme’ nel quale tutti gli invitati, una volta pagata la somma, scrivono una dedica agli sposi.
E se la lista supera l’importo del viaggio? Le agenzie rimborsano integralmente l’eccedenza con bonifico bancario, ma non sempre. «Alcuni nostri clienti, infatti, scelgono di utilizzare l’importo avanzato per un secondo viaggio - dice Bianco -, successivo alla luna di miele».
Il viaggio di nozze è un'esperienza unica e indimenticabile, un momento magico in cui due persone, che si sono appena unite per la vita, si trovano a visitare luoghi meravigliosi ed esotici, dedicandosi esclusivamente a loro stessi e godendosi il meritato riposo dopo l’organizzazione del matrimonio. Da oggi parenti ed amici possono rendersi partecipi di questa gioia regalando agli sposi questi momenti da sogno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati