Conte: “In Europa strada in salita”

Il tecnico, dopo il pari col Galatasaray: “Sarà durissima, dobbiamo giocare col coltello fra i denti"

TORINO. Harakiri Juve. A un passo dal crollo, i bianconeri ribaltano il risultato con Vidal e Quagliarella ma si fanno raggiungere immediatamente dal Galatasaray, che fa festa con il nuovo tecnico, Roberto Mancini. ''Adesso il cammino si fa duro, la strada è in salita - ammette Antonio Conte -, ma questo non ci deve spaventare. Bisogna lottare con il coltello fra i denti per le prossime quattro partite: sarà molto molto più dura rispetto all'anno scorso. Anche allora avevamo pareggiato le prime due gare ma erano situazioni diverse. Ora se vogliamo andare avanti ci sarà da lottare''. Il tecnico bianconero analizza la gara: ''E' un brutto risultato con la nostra antagonista diretta per la qualificazione. Mi spiace perche' abbiamo pareggiato una partita importante per la qualificazione a causa di due errori. Cerchiamo di fare tesoro di quello che e' successo. Sta diventando una costante? Abbiamo avuto la forza per rimontare ma stavolta siamo caduti. Le valutazioni sulle cause le facciamo nel chiuso dello spogliatoio''.    
Ancora Conte: ''Eravamo riusciti a mettere nella maniera giusta una partita nata storta, con un infortunio difensivo sul primo gol, che comunque ci può stare. Il rammarico maggiore è sul secondo gol: prendere gol all'88esimo minuto sul calcio d'avvio dopo il nostro vantaggio è una cosa inusuale. Bisognava fare grande attenzione, essere più freddi. Il Galatasaray è stato bravo ma anche fortunato''.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati