Iachini continua a curare il Palermo Troppe distrazioni, difesa sotto torchio

PALERMO. Avanti con la difesa a 4. Con prudenza, in attesa di svoltare verso altre soluzioni. Un modulo... a scadenza. Sì, perché la spina del nuovo Palermo di Iachini è proprio il pacchetto arretrato. Che presto sarà modificato. Con la Juve Stabia i rosanero hanno creato occasioni da gol a valanga, ma davanti a Sorrentino si sono aperte pericolose voragini che al tecnico marchigiano non sono piaciute. Anche perché non capiterà spesso di trovare avversari «teneri» e spaesati come Di Carmine o distratti come Ghiringhelli. Sette gol subiti: troppi per la squadra accreditata da tutti come la più forte. Insomma se l’attacco va, lo stesso non si può dire della difesa.
SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA L'ARTICOLO COMPLETO.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati