Scoperta banda di trafficanti di droga a Gela

Sicilia, Archivio

GELA. Quattordici provvedimenti restrittivi sono stati eseguiti durante la notte dalla polizia di Gela in esecuzione di altrettante ordinanze emesse dal gip del tribunale, Veronica Vaccaro, su richiesta della procura della Repubblica, nei confronti dei componenti di una banda di trafficanti di droga.       
Quattro sono finiti in carcere, cinque agli arresti domiciliari e cinque sono stati sottoposti all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. Quasi tutti hanno precedenti per furto, scippo e danneggiamento.   L'operazione di polizia è stata denominata "Baracche" dal nome del quartiere di Gela, che era stato trasformato in centro di confezionamento di hashish e cocaina e piazza di spaccio degli stupefacenti.   L'accesso alle stradine (via Tasso e via Ariosto) dell'area del centro storico gelese, vero e proprio bunker della malavita, era vigilata da numerosi giovani in ciclomotore che davano l'allarme quando le forze dell'ordine transitavano nella zona. La banda disponeva di un magazzino a pianoterra e di un edificio di tre piani per nascondere o manipolare la droga.  Durante le indagini, la polizia ha filmato almeno 150 operazioni di spaccio e sequestrato quasi 200 grammi di hashish e 15 grammi di cocaina. Due i presunti capi: un 25enne di Gela e un 23enne di Niscemi. La banda operava anche nel quartiere "Caposoprano" e nel villaggio "Macchitella".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati