Sicilia, Cronaca

Concordia, il relitto sarà in piedi entro l'alba: la rotazione andrà avanti tutta la notte

ISOLA DEL GIGLIO. Il relitto della Concordia sarà in piedi entro l'alba di domani. Lo ha detto Sergio Girotto, responsabile della procedura per la Micoperi, parlando dell'andamento dei lavori e spiegando che ci sono stati «dei ritardi fisiologici. Siamo soddisfatti - ha aggiunto - anche se si allungano i tempi. Ci aspettiamo ancora sei, sette ore di tiro  poi inizierà l'allagamento dei cassoni. Potrebbe essere anche molto veloce, potrebbe durare anche un'ora, ma non credo che lo sarà. Vogliamo che il relitto si appoggi gradualmente sulla superficie che abbiamo predisposto». 
Dall'inizio dei lavori il relitto della Concordia è ruotato di 13 gradi, secondo quanto riferito da Franco Porcellacchia, responsabile del progetto di rimozione della Concordia per la Costa Crociere. 
Durante l’operazione, alcuni tecnici sono saliti sul relitto «per una normale manutenzione del sistema. Non ci sono stati guasti – ha chiarito Sergio Girotto- «l'operazione è servita a sistemare delle code di cavi inerti che interferivano».
L'intervento, proseguono le fonti, non era programmato ma era una delle possibilità prese in considerazione dai tecnici durante le fasi di progettazione dell'intervento. La manutenzione si è resa in particolare necessaria sulle parti di cavi che non erano più in tensione ed è stata fatta proprio per far sì che questi cavi non interferissero con gli altri che, viceversa, sono rimasti invece in tensione. Franco Porcellacchia ha precisato che «i tecnici si sono arrampicati con delle funi sui cassoni, con un'operazione volendo anche spettacolare, per togliere la parte di cavo non più in tensione e che non doveva intralciare. È successo a 4 cavi su 36, era prevedibile, non ci sono stati malfunzionamenti, l'intervento è durato un'ora».
Riguardo l'andamento dei lavori il capo della protezione civile, Franco Gabrielli ha conccluso: «Andremo avanti a oltranza per tutta la notte. Le cose procedono come dovevano ma con tempistica dilatata».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati