Domenica, 24 Settembre 2017

Primo giorno di scuola: figlio mio, ti auguro di…

Lettera di una mamma al suo bambino pubblicata su Facebook

Dedicato (non solo) a te... Dolcissimo tesoro mio, ti auguro di entrare da quel portone portando con te tutto il tuo entusiasmo e la tua fantasia e che loro possano colorare l'aula in cui siederai; non importa se sarai timido, credimi, la tua timidezza è un dono, ricordalo! Ti auguro di potere sentire il profumo delle merende, l'odore delle gomme e di incantati dinnanzi a un'illustrazione del tuo primo libro di lettura, perché saranno i tuoi ricordi, parte della tua storia. Ti auguro di sentire il piacere di scrivere sulla lavagna e non importa se scriverai facendo errori, perchè se corretti e compresi gli errori non si commettono più con facilità ....ti auguro di incrociare lo sguardo del tuo migliore amico e anche quello che un migliore amico non è riuscito ad averlo perché aspettava proprio il tuo... Ti auguro di provare il brivido d'essere il capo fila della tua classe per fare il capo treno del futuro e ti auguro d'essere l'ultimo della fila perché è bello seguire il futuro... Ti auguro di scrivere il tuo nome dritto dentro al rigo ma di saperlo fare uscire quando non ti piacerà ciò che gli altri fanno. Ti auguro di imparare a scrivere parole difficilissime, anche se senza doppie, ma fondamentali nel lessico del cuore, come coerenza, scusa, grazie, cambiamento... Ti auguro di perdere, perché le vittorie, che arriveranno, avranno un sapore unico, il tuo. Ti auguro di smarrire tra i banchi gli egoismi, la competitività e l'indifferenza e di trovare al posto loro l'accoglienza dell'altro e tu mi raccomando impegnati a cercarla!!! Ti auguro di conoscere tutte le sfumature di colori, comprese quelle della pelle, perché la pelle è di tinta neutra, ma può diventare di mille colori se ci si vuol bene! Ti auguro di giocare a calcio con Francesca e di fare braccialetti di perline con Giorgio e poi magari fare i biscotti tutti insieme perché i giochi non hanno sesso e ciô che importa è stare bene senza differenze di genere. Amore mio adorato, mi auguro questo e molto altro ancora, mi auguro la tua serenità. Infine, scusami se lo sto facendo, così, pubblicamente, ma vorrei che questo augurio fosse per tutti i bambini, che, come te, stanno per iniziare questo meraviglioso cammino di opportunità e di cambiamento che voi ci regalerete! Soprattutto un augurio speciale, per coloro che hanno già imparato parole che non si dovrebbero mai conoscere come sopraffazione, maltrattamento, incuria... E che, invece, sono state scritte, a loro insaputa, in modo indelebile, nei loro cuori. A voi tutti, buon primo giorno di scuola, buona prima elementare, grandi maestri di bellezza! Papà , mamma e Andri.
Roberta Peri

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X