Palermo, le verticalizzazioni essenziali

In questo campionato quattro affondi per i rosanero che hanno prodotto altrettante reti. Bene i singoli, ma non ancora il gioco di squadra

PALERMO. Il Palermo ha verticalizzato quattro volte in questo campionato e sono arrivati quattro gol. La verticalizzazione è una giocata essenziale del calcio, che a volte serve a nascondere difetti in fase di palleggio e ad accelerare i tempi di conclusione di una azione. Viene usata molto nel contropiede, ma ogni tanto anche contro difese chiuse se gli attaccanti hanno fisico e rapidità. Ieri per una buona mezzora, fino al gol di Di Gennaro, i rosanero manovravano un po' leziosamente e non tiravano mai in porta.
Poi improvvisamente tutto è diventato più semplice con un affondo in tandem di Di Gennaro ed Hernandez.
Questo Palermo che cerca di essere squadra, in realtà recita a soggetto. I migliori ieri hanno dato segnali incoraggianti, ci riferiamo a Munoz, Sorrentino, Di Gennaro, Hernandez, su questi nomi è stato costruito il successo. Il resto ha fatto da corollario. Gattuso, ormai un beniamino dei tifosi rosanero, per la sua nitidezza intellettuale e per le sue, peraltro ben conosciute, spiccate doti caratteriali, ha dalla sua parte i giocatori ma ancora non riesce a farli esprimere secondo il suo credo.
Il tempo, Zamparini permettendo, è dalla sua parte ma attenzione a non intestardirsi. Se la palla non gira veloce perchè i piedi e la testa dei centrocampisti non sono in sintonia, non abbia pudore a rinnegare se stesso.
Sarà amato sempre di più. La A del resto va conquistata con qualsiasi mezzo e l'estetica, e Gattuso dovrebbe saperne qualcosa, conta davvero poco.
Ultima annotazione su Dybala. Ieri Gattuso lo ha paternamente rimproverato che non alza mai la testa. E' quel qualcosa in più che fa grande un giocatore. L'argentino, sia deluso, ma accetti il rimprovero, consapevole che sul piano dei privilegi lui non è secondo a nessuno in questo Palermo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati