Madre e figlio eritrei scomparsi: il bambino era in affido a famiglia nissena

Sicilia, Archivio

CALTANISSETTA. Lo hanno consegnato alla madre naturale e da ieri mattina si sono perse le tracce sia della donna che di un bimbo di sei anni e mezzo, in affido ad una famiglia nissena. Cristian – all’anagrafe Alemu Dagin Gelan – è scomparso domenica mattina quando gli affidatari, Angelo Scarpulla e Marianna Pullara marito e moglie che vivono nel capoluogo nisseno, lo hanno consegnato alla madre naturale, una donna eritrea di 33 anni.

La donna, aveva ottenuto dal Tribunale dei Minori, l’autorizzazione ad incontrare il figlio per tre volte la settimana. Ieri però, la 33enne, all’orario previsto per riconsegnare Cristian, non s’è più presentata. Adesso è irreperibile. È sparita insieme al bambino, che dallo scorso giugno era stato regolarmente affidato dalla magistratura minorile alla coppia nissena, che in questi anni hanno aiutato la donna trovandole un lavoro come badante e facendola partecipare ad alcuni progetti di integrazione. Una denuncia è stata presentata alla Questura che ha attivato le ricerche in tutta Italia e in Europa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati