Partinico, casa confiscata diventa centro contro la violenza sulle donne

PALERMO. Nella casa confiscata in via Turati, a Partinico, alla famiglia mafiosa dei Vitale,
sorgerà un centro contro la violenza sulle donne. La giunta comunale ha già approvato il progetto definitivo e predisposto la trasmissione della documentazione presso l'assessorato
regionale alla Famiglia, per il finanziamento dell'opera. Il progetto prevede un centro d'accoglienza per donne maltrattate e vittime di abuso. L'importo complessivo di lavori
è di 350 mila euro. ''Grazie alla realizzazione del centro, il Comune di Partinico si doterà di uno strumento importante per difendere i diritti delle donne. La struttura sarà a disposizione di tutti i comuni del distretto socio sanitario che vede Partinico come capofila - sottolinea l'assessore ai servizi sociali Gianlivio Provenzano. Questo progetto ci permetterà di potenziare la rete pubblica di solidarietà e assistenza''.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati