Combattimenti, corse e pesca di frodo a Gela: la «zoomafia» si insinua nel territorio

Nel 2012 sono stati aperti 19 procedimenti giudiziari e indagate 6 persone ritenute vicine ai clan

GELA. La zoomafia si insinua nel territorio ed inizia a fare gola alla criminalità organizzata. Corse clandestine di cavalli, combattimenti tra cani, macellazioni clandestine, pesca di frodo, traffico di fauna selvatica: sono alcuni dei crimini contro gli animali gestiti dalla criminalità che emergono dal Rapporto Zoomafia 2013 redatto da Ciro Troiano, criminologo e responsabile dell’Osservatorio Zoomafia della LAV. Aumenta il numero di fascicoli giudiziari per maltrattamenti di animali, diminuisce il numero di persone indagate.

IL SERVIZIO NELL’EDIZIONE DI CALTANISSETTA DEL GIORNALE DI SICILIA DI OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati