Gattuso: "Hernandez? Se resta, dovrà pedalare"

PALERMO. "Sono conteto, il gruppo è ben affiatato. È normale, che  la squadra deve completarsi. Ci aspettano 42 partite, sono  tante, per come vogliamo giocare ci vogliono altri giocatori. Il  presidente lo sa, uno già l'abbiamo chiuso, in questi giorni  sarà ufficiale, è un centrocampista. Poi ci manca qualcosa a  sinistra in difesa».     Lo ha detto l'allenatore del Palermo, Rino Gattuso, durante la  conferenza stampa che ha chiuso la prima parte del ritiro in  Austria. La preparazione riprenderà sabato pomeriggio del  Palermo con una seduta alla Sportarena di Bad Kleinkirchheim,  sede del ritiro rosanero fino al prossimo 4 agosto.     «Davanti ne abbiamo tanti - ha spiegato - anche se dipende  sempre da Hernandez. Sa che se resterà dovrà pedalare con noi  per tornare in Serie A. In questo momento lui fa parte del  progetto, poi appena finisce l'allenamento nei loro limiti i  giocatori fanno ciò che vogliono».      Gattuso elogia il presidente Maurizio Zamparini. «In lui -  ha concluso - vedo una persona molto attiva, che ama le sorti  della sua squadra, che vuole migliorare, una persona presente.  Lo dimostra il fatto che in dieci giorni è stato già due volte  con noi. Contano i risultati, è normale, ma non c'è paura».  

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati