Luglio di sangue per le strade: morti quattro siciliani

PALERMO. Incidenti stradali senza fine. E' di quattro morti, infatti, il bilancio delle ultime ore. L'ultimo sulla Savona-Torino. A perdere la vita è stato Giuseppe Mangione, di 59 anni un camionista di Mazara del Vallo diretto in Piemonte per caricare del vino proveniente dalla ditta di Marsala in cui lavorava. Ha perso il controllo del mezzo precipitando giù da un viadotto per circa 80 metri. Una dinamica simile si è verificata a Fiumedinisi, in provincia di Messina, dove un operaio di 57 anni, Carmelo Rasconà, è morto in un incidente autonomo finendo in un burrone con la sua Ford Fiesta mentre transitava su una strada provinciale agricola, in contrada Mincilotto. A Catania un anziano di 73 anni, Giuseppe Peci, forse a causa di un malore si è schiantato con la propria auto contro un muro di cemento nel tratto di strada che collega Poggio Monaco alla frazione di Sferro. Infine a Modica, la passione per l'agricoltura è stata fatale per Giorgio Abeti Scollo, bancario di 39 anni, morto in un incidente con il suo trattore mentre stava lavorando all'interno di un appezzamento di terreno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati