Marianopoli, sospeso bus per Palermo: c’è il treno ma da Villalba

CALTANISSETTA. Pullman soppressi per l’intera estate, stazione ferroviaria ormai in disuso da anni. A Marianopoli la mancanza di mezzi di trasporto pubblici con cui raggiungere Caltanissetta o Palermo, è ormai un problema con cui fare i conti quotidianamente. «Il disagio più grosso – spiega Maria Antonietta Vullo, assessore alla Pubblica istruzione – riguarda gli studenti universitari. Da quest’anno, l’unico autobus della Sais che partiva in direzione di Palermo alle 6 del mattino è stato considerato “scolastico”, per cui dal 15 giugno è stata soppresso e verrà ripristinato a settembre. Per tutto il periodo estivo chi è impegnato con gli esami all’università, dovrà ricorrere a un mezzo proprio o prendere il treno nelle stazioni di Villalba o Vallelunga, dato che la nostra è fuori servizio. Altro grave problema, con cui da tempo conviviamo, è il collegamento pomeridiano con Caltanissetta. Prima c’era un pullman in partenza alle 16 da qui, che tornava alle 18. Adesso non più: ciò significa che gli studenti delle superiori debbono rinunciare a qualsiasi attività scolastica pomeridiana a Caltanissetta». Problema che ha indotto l’assessore Vullo a partecipare, insieme ad altri amministratori del nisseno, alla riunione indetta a Resuttano dal sindaco Rosario Carapezza, in cui si è deciso di chiedere l’intervento del prefetto Carmine Valente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati