Regione, tagli ai bus: i privati chiedono i danni

Sicilia, Politica

PALERMO. Una tegola da 25 milioni si abbatte sui conti della Regione. Le autolinee private hanno presentato una serie di ricorsi contro i tagli decisi nella Finanziaria del 2012 e stanno arrivando le prime sentenze a loro favore. Una emergenza per il bilancio, al punto che la giunta giovedì sera ha a lungo discusso della possibilità di trovare una intesa con l’Anav (l’associazione delle aziende del trasporto pubblico) prima che si arrivi alla fine del giudizio. Il ricorso nasce da un complicato intrecciarsi di norme e impugnative da parte del Commissario dello Stato.
SUL GIORNALE DI SICILIA OGGI IN EDICOLA LA VERSIONE INTEGRALE DELL’ARTICOLO DI GIACINTO PIPITONE.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati