Bruce Springsteen saluta il pubblico con "O sole mio"

Che non si trattasse di un concerto
come un altro lo si sapeva da tempo. Il live di Bruce
Springsteen a Napoli non è stato soltanto musica, ma è la
quintessenza del rock. E c'è stato davvero tutto: dai pezzi
storici alle nuove hit, dalle cover fuori programma ai fans sul
palco a cantare con il loro idolo a un improvviso nubifragio.
E soprattutto c'è stato un ricongiungimento speciale. C'è
stato il ritorno del rocker americano alla sua terra d'origine.
«È bello essere al Sud Italia - dice il boss in perfetto
italiano - io sono del Sud Italia, è bello essere a casa».
L'uomo nato per correre saluta il pubblico partenopeo sulle
note di "O sole mio" e poi attacca uno dietro l'altro i suoi
successi. Corre, salta, grida, infiamma la folla. Si tuffa tra
la gente, gioca con i fan. Un animale da palcoscenico degnamente
accompagnato dal suo fedele branco, la E-street Band al gran
completo.

© Riproduzione riservata