Muos, Venturino e Trizzino: "Stop ai lavori"

PALERMO. Arriva a distanza di due mesi esatti dal primo incontro tra il Console americano Donald Moore, il Vice Presidente Vicario dell'Assemblea Regionale Siciliana Antonio Venturino ed il Presidente della Commissione ambiente Giampiero Trizzino, la notizia dello stop ai lavori di
costruzione del Muos. Il primo incontro tra il diplomatico americano ed i due deputati dell'Ars era avvenuto in Vice Presidenza il 21 Marzo scorso. Seguirono poi altri incontri e la visita di Venturino e Trizzino con il console Moore alla base militare di Sigonella ed a Niscemi. Da allora però il via vai di militari e tecnici da e verso la base di contrada Ulmo aveva continuato a destare le preoccupazioni della popolazione circa il mancato recepimento della volontà del governo e del
parlamento siciliano sul definitivo ed univoco no alla costruzione della struttura in terra niscemese.

"Anche se con qualche ritardo - ha dichiarato Venturino - che ha generato tensioni che potevano essere benissimo evitate, apprendiamo con soddisfazione quanto dichiarato dal console Moore, al quale do atto di aver tenuto fede alle promesse fatteci a Sigonella ed a Niscemi". Dello stesso tenore la posizione del presidente commissione Ars Trizzino che dichiara: "Dovevano passare due mesi dalla revoca perché gli americani prendessero atto di un provvedimento legittimamente emanato dal governo regionale? In Italia esiste una legge e deve essere rispettata. Il Governatore Crocetta ed il parlamento siciliano si sono espressi in maniera univoca".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati