Crepet: «Altro che raptus di follia sono violenze prevedibili»

Le perdite economiche fanno cambiare la vita, cominci a pensare che stai perdendo la moglie e la famiglia. Se qualcuno ha un’arma in casa, prima o poi la userà. Un poliziotto non deve portarla con sé in famiglia

Sicilia, Editoriali

«Mi sono nauseato di sentir dire: non me lo sarei mai aspettato, in quella famiglia andava tutto a posto. È ovvio che non è così. Questi sono eventi prevedibili e prevenibili, lo scriva a lettere cubitali ! Altro che raptus di follia».
Paolo Crepet, psichiatra e direttore scientifico della «Scuola per genitori» che ha sedi in mezza Italia da Vicenza a Oristano, commenta con amarezza, quasi con rabbia, la tragedia familiare di Misilmeri.


PROFESSOR CREPET, PERCHÈ NON C’È DA SORPRENDERSI PER UN FATTO DI SANGUE COSÌ ?

«Dietro certi episodi, v’è sempre un’escalation. Mica uno cinque minuti prima è un sant’uomo, il più grande altruista di questa terra, e cinque minuti dopo il peggio del peggio. Questa è una fantasia».


L'INTERVISTA INTEGRALE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati