Piloga, quando la meditazione fa coppia con il pilates

PALERMO. Ritrovare l'equilibrio psico-fisico è una tendenza ormai consolidata in un mondo iperfrenetico e stressante. Capita così che numerose persone si appassionano alle classiche discipline, come lo yoga o la ginnastica posturale. Insieme a queste pratiche tradizionali, però, è possibile scovare anche attività che nascono dalla combinazione di più metodi. È il caso del «Piloga», un mix di esercizi che punta a fondere le caratteristiche di concentrazione dello yoga insieme a quelle più spiccatamente fisiche del pilates. Joseph H. Pilates, inventore dell'omonimo metodo si ispirò proprio allo yoga per le sue eccellenti caratteristiche legate al controllo e alla respirazione. Unire, con un nuovo metodo, gli aspetti positivi del pilates e dello yoga e incrementare la motivazione, mantenendo vivo l'interesse nei confronti di entrambe le discipline rappresentano le caratteristiche principali del Piloga. Entrambi i metodi, inoltre, incentrano il lavoro sulla qualità piuttosto che sulla quantità, ma si riscontrano anche altri punti in comune tra pilates e yoga, tra cui: la respirazione, che rappresenta la base per gli esercizi, l'eleganza dei movimenti e la possibilità di procedere liberamente nell'esecuzione degli allenamenti in base alla proprie caratteristiche considerando anche i limiti fisici legati, ad esempio, all'età e allo stile di vita.


FE. C.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati