Palermo, la Favorita chiusa? Un’utopia

Caro direttore, pur essendo un amante della natura ed un appassionato di bici e di tutto quello che esclude i motori, sia in terra che in mare, considero la chiusura della Favorita alle auto una bella utopia! Anzi uno sfregio ai cittadini che ogni giorno si muovono su quell'arteria stradale per necessità, essendo la via Lanza di Scalea stoppata a Villa Adriana e la Circovallazione intasata.
Si puo' sviluppare il parco attrezzato subito e successivamente pensare a creare una viabilita' alternativa. L'urgenza, con tutti i problemi della città, non esiste, oggi (il Comune non ha mezzi neanche per l'ordinario!!!) porterebbe all'allargamento dei nomadi e delle prostitute, più cani radagi e guardoni.
Vincenzo Schirò

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati