Pezzi ecologici nelle stanze: favorevole un italiano su 3

Un’esigenza che nasce dai consumatori che incomincia a comprendere l’importanza del rispetto dell’ambiente

PALERMO. L’arredamento nelle abitazioni degli italiani diventa sempre più green. Un’esigenza che nasce dai consumatori e quindi dalla gente comune che incomincia a comprendere l’importanza del rispetto dell’ambiente. Secondo un recentissimo rapporto ambientale di Federlegno Arredo, un italiano su tre sarebbe disposto a pagare un mobile il dieci per cento in più pur di acquistare un prodotto ecologico, che preveda cioè l’uso di materiali naturali e di vernici e colle atossiche. Molte aziende, quindi, soddisfano queste esigenze utilizzando sempre più frequentemente nel settore del legno, materiali provenienti da foreste gestite in maniera sostenibile, di materiali riciclati al 100% o di materie prime dotate di certificazioni ambientali o di prodotto.

Innumerevoli i materiali alternativi che vengono impiegati nella fabbricazione dei mobili per la casa come ad esempio il novo legno, composto da cellulosa e lignina e resistente all’acqua, o la riscoperta di altri, come il cartone, fino alle vernici ecologiche e naturali. Di quest’ultime ne esistono di diverse varietà ottenute con materie prime vegetali e minerali bio-degradabili e bio-compatibili. Si cerca di fare il possibile per proteggere l’ambiente dall’inquinamento prodotto dalle attività dell’uomo. Perché non partire proprio dalle nostre case? Sa.Ra.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati