Trapani, altro volo verso la B

I siciliani di Boscaglia vincono per 3 a 0 contro il Pavia

TRAPANI. Con una condotta esemplare il Trapani stende il Pavia e continua la marcia in vetta. Dopo una breve fase di studio,  la formazione di Boscaglia inizia la “sarabanda” in attacco con Madonia che 18’ al volo su angolo  di Pacilli manda il pallone alto di una spanna. E’ il preludio alla rete del vantaggio che giunge tre minuti dopo ad opera di Pagliarulo il quale su corner di Pacilli anticipa il portiere e mette dentro.


Il raddoppio arriva dopo quattro giri di lancetta con la “freccia” Mancosu che, servito dal un lancio lungo del portiere Nordi, dalla destra  spara in porta sull’angolo sinistro e non concede attenuanti al portiere Kovacsik il quale non può far altro che raccogliere il pallone in fondo al sacco. Il Pavia non ha alcuna reazione e il Trapani continua ad imperversare. Al 33’ Pacillì su calcio piazzato sfiora il montante e al 36’ Tedesco impegna severamente il portiere dalla distanza. Nella ripresa il Trapani sembra pago e frena un po’. Nella prima mezz’ora da registrare due tiri “telefonati” di Pacilli”. Al 81’ la terza rete granata ad opera di Mancosu che concretizza nel migliore dei modi un servizio di Madonia e dalla destra supera il guardiapali senza esitazioni. All’ 89’ Madonia sfiora il poker. E’ bravo Kovacsik ad evitare il tracollo.



L’allenatore del Trapani, Roberto Boscaglia: ‘Abbiamo avuto un approccio importante alla partita. Siamo stati bravi a non concedere nulla agli avversari e a sfruttare le situazioni propizie per  tramutarle in rete. In occasione della prima marcatura siamo stati bravi su palla inattiva mentre per quanto riguarda il raddoppio abbiamo segnato con una azione che è nel nostro Dna. Qualcosa che proviamo spesso durante la settimana. Poi abbiamo gestito bene la gara senza soffrire più di tanto cercando di affondare quando c’era la possibilità. Sono contento per i giocatori che hanno sostituito i titolari mostrandosi all’altezza della situazione. Stiamo bene fisicamente e ciò lascia bene sperare per il rush finale’.


L’allenatore del Pavia, Giorgio Roselli: ‘E’ sempre difficile giustificare una sconfitta. Abbiamo sicuramente affrontato una squadra fortissima. Nulla da dire sul successo del Trapani che sicuramente merita il primo posto in graduatoria. Noi lotteremo fino in fondo per raggiungere l’obiettivo che ci siamo prefissati all’inizio del campionato’.
     

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati