I parcheggi si tingono di rosa Posti per le mamme a San Cataldo

Otto stalli nei pressi di farmacie e presidi sanitari riservati alle donne in gravidanza

SAN CATALDO. Si tingono di rosa i parcheggi di San Cataldo. L’amministrazione comunale ha infatti provveduto a delimitare gli otto stalli, per lo più distribuiti nei pressi di farmacie e presidi sanitari, dove potranno sostare le donne a partire dal terzo mese di gravidanza in possesso di apposito tesserino rilasciato dalla polizia municipale e valido per diciotto mesi. L’iniziativa lanciata da Rifondazione Comunista, rappresentata da Romeo Bonsignore e Settimio Culora, durante un consiglio comunale è stata dunque accolta positivamente dalla giunta che in pochi mesi ha provveduto a dare atto alla mozione, che per altro aveva ricevuto il voto unanime dei consiglieri. «Un gesto di cortesia e civiltà nei confronti delle donne in stato di gravidanza e delle neomamme al fine di agevolare la ricerca di posti auto nelle zone nevralgiche di loro interesse – spiega Bonsignore –. Con questa iniziativa vogliamo portare il nostro Comune ad essere sempre più a misura di donna, di mamma e di bambino. Si tratta di un segnale di attenzione concreta alla mobilità delle donne in gravidanza e alle esigenze logistiche delle mamme. Quest’ultime potranno vivere con più serenità i momenti di utilizzo e di parcheggio dei propri mezzi di trasporto. Teniamo a precisare che questo progetto rientra nei punti programmatici che in campagna elettorale abbiamo spesso menzionato, che nasce dal confronto con la base del partito e su consiglio di cittadini sensibili alla politica locale che hanno lavorato alla stesura di idee programmatiche, per questo motivo vanno ringraziati coloro i quali oggi possono espressamente affermare che è anche merito loro se oggi a San Cataldo esiste tale servizio, un chiaro esempio per confermare che libertà è partecipazione».
Alle donne in gravidanza dunque non resta che recarsi in Municipio a fare la richiesta per ottenere il proprio tesserino. Sicuramente quella di Rifondazione Comunista è un attenzione in più nei confronti delle donne e in particolar modo di quelle in gravidanza che come le altre di tanti comuni in Italia potranno usufruire di un parcheggio riservato a loro e al proprio bimbo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati