Crocetta: "E' chiaro che non sono io a fare inciuci"

Così il governatore della Sicilia a margine del vertice di maggioranza riguardo ai franchi tiratori della sua coalizione che hanno messo a rischio la sua partecipazione alle elezioni del capo dello Stato

PALERMO. "Ieri mi è andata bene, non mi aspettavo più voti. Sono uno che non fa inciuci e sono felice che i miei mi hanno votato". Così il governatore della Sicilia, Rosario Crocetta, risponde ai cronisti, a margine del vertice di maggioranza a Palazzo dei Normanni, riguardo ai franchi tiratori della sua coalizione che ieri, votando per i delegati che prenderanno parte all'elezione del capo dello Stato, hanno messo a serio rischio la partecipazione del presidente della Regione, giunto terzo e con appena 4 voti in più del primo dei non eletti, il 5stelle Salvatore Siragusa.

Ma dove si annidano i franchi tiratori? "Sicuramente non penso al Pd, sicuramente non penso al Megafono, quindi si va per esclusione. I numeri parlano chiaro, noi tiriamo dritto", ha aggiunto Crocetta. Dunque problemi con l'Udc? "Ufficialmente no, certo c'é stata una parte dell'Udc che ha fatto queste operazioni trasversali - prosegue il governatore - Poveri, se hanno problemi che ci possono fare. Qualcuno ha votato Cascio (deputato Pdl ed ex presidente dell'Ars), mi fa piacere la sua elezione. Qualcuno del Pdl e del centrodestra poi ha votato per i grillini. Almeno è chiaro che non sono io a fare gli inciuci".

"Il problema - sottolinea il presidente della Regione - è con chi probabilmente non condivide il metodo Crocetta, e sono tanti. Magari non si ha il coraggio di dirlo ufficialmente, lo si fa emergere nel segreto delle urne. Anzi, se non mi votavano mi sarei risparmiato, così lavoravo meglio per la mia Sicilia. Ha sentito il segretario siciliano dell'Udc Gianpiero D'Alia? "Veramente avrebbe dovuto essere D'Alia con questi risultati a chiamarmi. Perche dovrei fare un chiarimento, mica dovevano votarmi per forza. Anch'io sono libero di fare quello che voglio, quindi continuiamo col mio programma a fare la rivoluzione".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati