In vacanza voglia di libertà: alle donne piace viaggiare sole

Secondo l’Istat in Italia sono un milione e quattrocentomila le turiste che rinunciano alle partenze in comitiva. Boom soprattutto tra chi usa il treno

PALERMO. Single, amiche, donne d'affari, mamme o studentesse. Sono sempre di più le italiane che decidono di partire da sole per un viaggio alla scoperta del mondo e di se stesse. E non solo per andare alle terme o a fare shopping. Secondo i dati Istat sono un milione e quattrocentomila le donne che in Italia viaggiano da sole. Il 46 per cento del totale dei viaggiatori, secondo un'indagine delle Ferrovie dello Stato. E il numero è in costante aumento su tutte le tipologie di treno, inclusa l'alta velocità, tradizionalmente legata al viaggio d'affari maschile. E sono tutt'altro che inesperte: sono più abili dei loro colleghi maschi a scovare le offerte più vantaggiose e a organizzare il viaggio in quattro e quattr'otto. Bisogna dimenticarsi dei vecchi stereotipi, e ormai lontani dalla realtà, per cui donna uguale spa in costante ricerca dell'abbronzatura perfetta. Per molte donne il viaggio non è solo evasione, ma esperienza e conoscenza dell'altro e dell'altrove: per questo, sempre più frequentemente, donne di ogni età scelgono come mete luoghi densi di storia e arte (i trend predominanti sono ancora una volta le capitali europee, con Parigi e Amsterdam ai primi posti) o itinerari avventurosi dove far uscire tutta la grinta e la passione che contraddistingue il genere femminile.
Come spesso succede, è stato il web il primo a registrare la diffusione del fenomeno, di cui recentemente si è occupato anche la rivista «Touring il nostro modo di viaggiare». Sul tema si può trovare davvero di tutto online: dai suggerimenti sulle destinazioni più affascinanti ai forum creati appositamente per trovare la compagna di viaggio ideale. E moltissimi sono i tour operator che si sono attrezzati: a parte gli alberghi riservati alle sole donne, diverse strutture si sono, infatti, impegnate nella costruzione di pacchetti ad hoc. È il caso, per esempio, della catena nazionale di alberghi «Una Hotels» che offre negli alberghi Una di Catania e Siracusa tour avventurosi e itinerari d'arte compresi nel soggiorno. A Catania, per esempio, è possibile scegliere tra diversi pacchetti. Fino al 31 dicembre 2013 con l'offerta «Un'esperienza vulcanica» è possibile visitare durante il soggiorno di due notti il vulcano dell'Etna a partire da 136 euro a persona. Il pacchetto comprende: un’escursione guidata sull'Etna di mezza giornata con partenza dall'albergo, visita della grotta vulcanica e degustazione di prodotti tipici in azienda agricola più la navetta gratuita ad orari prestabiliti per il Sicilia Fashion Village, il primo outlet della Sicilia. Oppure si può scegliere il pacchetto «Il fascino di Catania tra arte e storia» che comprende, oltre al pernottamento di due notti, un tour escursionistico della durata di 3 ore con visita guidata del centro storico di Catania, alla scoperta dell'elefante di Catania, simbolo della città, il Teatro greco, le Terme e il fiume sotterraneo, il Castello Ursino e al termine dell'itinerario, è prevista una degustazione di dolci tipici catanesi. Il tutto a partire da 132 euro a persona. A Siracusa, invece, è possibile prenotare fino a giugno 2013 il pacchetto «Magna Grecia» a partire da 249 euro a persona. L'offerta prevede, oltre al pernottamento e al libero accesso alla zona relax, un ingresso a persona per una delle rappresentazioni presso l'anfiteatro greco. Oppure, con l'arrivo dell'estate, si può scegliere il pacchetto che prevede il transfer per la spiaggia e ritorno con lettino e ombrellone in spiaggia a 140 euro a persona. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati