Chioschi e venditori ambulanti abusivi nel mirino della polizia municipale

Multati una ventina di commercianti per infrazioni al codice della strada, per avere occupato metri in più

CALTANISSETTA. «Non intendiamo più sopportare una simile situazione. D'ora in poi tolleranza zero per gli ambulanti che non rispettano le regole». Il comandante della polizia municipale Salvo Coppolino annuncia un drastico giro di vite nel settore del commercio di aree pubbliche. I primi risultati si sono già avuti: una ventina di multe per i titolari di chioschi che avrebbero «allargato» il raggio di vendita andando ad occupare metri su metri di strade pubbliche. E dipenderà dall'entità dello «sforamento» l'entità dei verbali in via di elaborazione negli uffici della polizia municipale. Il nucleo Annona si è mosso con largo anticipo rispetto all'inizio della Settimana santa controllando a tappeto e con il supporto dei tecnici comunali, tutti i chioschi cittadini adibiti alla vendita di frutta e verdura che hanno tutti misure standard e sorti all'epoca della giunta Messana grazie ad una serie di agevolazioni regionali. La gran parte, come è stato verificato dai vigili del fuoco, presenterebbero irregolarità dovute essenzialmente all'indebita occupazione di suolo pubblico e comunque ben oltre gli spazi contemplati nelle autorizzazioni comunali. Dell'espansione in città si erano accorti in tanti, soprattutto i pedoni ai quali in certi punti è persino interdetto l'utilizzo dei marciapiedi omai occcupate da cassette di frutta piene e vuote. Lamentele a raffica dunque che non potevano cadere nel vuoto. E il monitoraggio della polizia municipale ha fatto emergere pure questo fenomeno. Gli ambulanti sono stati controllati e multati, infine hanno chiesto un incontro con il comandante della polizia municipale nel corso del quale è stato ribadito che non ci sarà più tolleranza per i furbi e gli irregolari. «Dalla prossima settimana - ha spiegato Salvo Coppolino - toccherà alle baracche e ai venditori cosiddetti itineranti ai quali è concesso sostare solo qualche ora in uno stesso posto. Su questo versante abbiamo predisposto un piano straordinario di controllo che stamattina verrà esteso anche al mercatino settimanale di Pian del Lago dove ancora, a causa delle condizioni climatiche non favorevole, le strisce di terra non sono state disegnate. Chi non deposita i sacchetti della spazzatura negli spazi di pertinenza verrà multato». I vigili urbani nel corso della Settimana santa hanno anche effettuato controlli mirati. Il Comune aveva concesso ventitrè autorizzazioni ma qualcuno in più è spuntato. Qualche abusivo è stato pizzicato e fatto allontanare. «Ma si è trattato - ha concluso Salvo Coppolino - di casi rarissimi».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati