Quirinale, Ars: l'8 aprile la scelta dei grandi elettori

Potrebbe essere questa la data per l'elezione dei tre delegati della Sicilia chiamati a votare il nuovo presidente della Repubblica. L'appuntamento non è però ancora inserito nell'ordine del giorno

PALERMO. L'Assemblea Regionale siciliana potrebbe eleggere il prossimo 8 aprile i tre delegati della Sicilia che integrano il Parlamento in seduta comune per l'elezione del nuovo presidente della Repubblica. L'elezione dei grandi elettorì per il Quirinale non è al momento all'ordine del giorno della seduta dell'Ars convocata per l'8 aprile; tuttavia, viene fatto rilevare, potrebbe essere inserita dalla prossima conferenza dei capigruppo.    
La figura dei delegati delle Regioni (tre per ciascuna tranne che per la Valle d'Aosta che ne esprime uno soltanto) per l'elezione del nuovo Capo dello Stato è prevista dalla Costituzione, all'articolo 88. Normalmente ci si è orientati per mandare a Roma ad eleggere il capo dello Stato il presidente della Regione, il presidente del Consiglio regionale ed un consigliere dell'opposizione, individuato sulla base di un accordo politico. Tuttavia, non c'è nessuna regola scritta, e quindi lo schema è abbastanza variabile.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati