Muos, esponenti M5S a Sigonella per incontrare il console Moore

Sono il vicepresidente dell'Assemblea regionale Antonio Venturino, e il presidente della commissione Ambiente, Giampiero Trizzino

SIGONELLA. Due esponenti del Movimento 5 Stelle sono arrivati nella base militare Usa di Sigonella: sono il vicepresidente dell'Assemblea regionale Antonio Venturino, e il presidente della commissione Ambiente Giampiero Trizzino. Attualmente è in corso un incontro con il console americano Donald Moore sul Muos, il sistema satellitare per le telecomunicazioni in corso di realizzazione a Niscemi (Cl) e contestato da comitati civici che temono per i rischi alla salute delle onde elettromagnetiche.

L'incontro 'sana'  i rapporti istituzionali tra la Regione siciliana e gli Usa: nei mesi scorsi un emissario del governo Crocetta, che doveva consegnare il provvedimento per la procedura di revoca delle autorizzazioni rilasciate tre anni fa per il Muos, era stato respinto dai militari in servizio di guardia alla base. Ne derivò un incidente diplomatico ricucito nei giorni successivi.

Nel pomeriggio la delegazione del M5se si dovrebbe sposare a Niscemi per coordinare un incontro tra il console Moore e il comitato "mamme no Muos" che da mesi presidia il cantiere. Un tentativo per allentare la tensione sfociate nei giorni scorsi con blocchi e interventi delle forze dell'ordine. Sulla questione Palazzo Chigi, dopo un vertice col governo Crocetta, nei giorni scorsi ha assicurato che saranno effettuati degli studi sull'impatto delle onde elettromagnetiche per la
salute pubblica e per l'ambiente da parte dell'Istituto superiore di sanità e che l'installazione delle parabole avverrà solo dopo l'acquisizione dei risultati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati