Legambiente: ristrutturare stabilimento Florio Egadi

FAVIGNANA. «Le precarie condizioni di staticità di una delle storiche ciminiere dell'ex stabilimento Florio di Favignana e la mancanza dell'impianto antincendio mettono a rischio l'apertura e la pubblica fruizione di un sito di straordinaria importanza storica già a partire dalla prossima primavera.». Lo afferma Legambiente Sicilia, che chiede all'assessore Zichichi di «stanziare con ogni possibile urgenza i fondi necessari a ristabilire le condizioni di sicurezza e, in questo modo, rendere possibile la fruizione di uno degli esempi migliori di restauro conservativo di un sito industriale del Mediterraneo».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati