Quart'ultimo posto più lontano, col Genoa è gara da dentro o fuori

La vittoria della squadra di Ballardini complica ancora di più il cammino del Palermo che vede allontanarsi la quota salvezza. Lo scontro diretto di sabato prossimo rappresenta l'ultima spiaggia

PALERMO. L’erroraccio sottoporta di Merkel all’ultimo secondo in Genoa-Udinese allarga la forbice della distanza dal quart’ultimo posto utile per la salvezza. Il Palermo a questo punto è a 6 punti dalla quota salvezza. Da quel quart’ultimo posto occupato dal Genoa, proprio la squadra che sabato prossimo sarà ospite al Barbera. La speranza è appesa a un filo e anche l’umore dei tifosi, come emerge dai commenti pubblicati sul sito, è sempre più giù e regna la rassegnazione. È inutile girarci intorno. La vittoria di oggi del Genoa rende il prossimo match un vero e proprio dentro o fuori per i rosanero. E una cosa sembra certa. Difficilmente basterà il Palermo visto contro Pescara e Chievo contro una squadra in netta ripresa, incoraggiata in questo momento dai risultati che fanno seguito a ottime prestazioni dopo l’avvento di Ballardini. Perdere, e a questo punto forse anche pareggiare, rappresenterebbe una vera e propria condanna definitiva. Peccato, perché in fin dei conti gli altri risultati di oggi erano andati incontro al pareggio di ieri dei rosanero contro il Chievo. In attesa del risultato di domani del Siena contro la Lazio, si registra il tonfo interno del Pescara contro un Cagliari che sembra ormai essersi tirato fuori dalla zona calda. E anche le sconfitte di Atalanta e Bologna tengono queste due squadre ancora parzialmente legate alla lotta salvezza. A proposito di Bologna, la squadra di Pioli ha perso sotto i colpi del Catania. È questa la Sicilia del pallone che ride. E che vede prepotentemente l’Europa. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati