Vino, missione in india per undici aziende siciliane

PALERMO. Sono undici le aziende siciliane che hanno partecipato a Wines of Sicily India, la missione di internazionalizzazione del "brand Sicilia" voluta dall'assessore alle Risorse agricole e alimentari Dario Cartabellotta e organizzata con la collaborazione dell'Irvos.
Dal 21 al 24 gennaio, quattro grandi città della penisola indiana (Nuova Delhi, Kolkata, Bangalore e Mumbai) hanno ospitato altrettante tappe di un tour pensato a sostenere l'export in uno dei paesi emergenti dell'area Bric (Brasile, Russia, India e Cina) dove la  cultura del vino si è accresciuta notevolmente grazie alle storiche relazioni con il mondo anglosassone.  
Poiché la legislazione indiana vieta qualsiasi tipo di promozione volta a sostenere il consumo di vino, la formula adottata per questo nuovo evento ha fatto leva su una serie di incontri rivolti ad una ristretta selezione di opinion leader. I buyer, gli operatori e giornalisti specializzati sono stati selezionati da Michele Shah, consulente per internazionalizzazione dell'Irvos. "Dai primi feedback avuti dai partecipanti alle singole tappa - afferma Michele Shah - possiamo sostenere di aver centrato l'obiettivo. Abbiamo mostrato agli opinion leader che hanno partecipato alle singole tappe che la Sicilia è quella terra in grado di generare vini differenti e di ogni tipologia".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati