Domenica, 20 Agosto 2017

Anno giudiziario, Cardinale: "Criminalità in forte calo"

E’ quanto emerge dalla relazione illustrata a Caltanissetta dal presidente della Corte d’Appello, Salvatore Cardinale: "Cinque omicidi rispetto ai 10 dello scorso anno"
Sicilia, Archivio

CALTANISSETTA. “La criminalità nel Distretto della Corte d’Appello ha registrato una forte diminuzione, rispetto all’anno precedente, del numero di omicidi volontari, pari a 5 (10 nell’anno precedente). Di tali delitti 3 sono stati commessi nel Circondario di Enna, 1 in quello di Caltanissetta e 1 in quello di Nicosia. E’ rimasto indenne dal fenomeno il Circondario di Gela”.
E’ quanto emerge dalla relazione sull’anno giudiziario a Caltanissetta illustrata dal presidente della Corte d’Appello, Salvatore Cardinale.

“Di essi, 2 omicidi, consumati nel Circondario di Enna, sono connotati dalla matrice mafiosa mentre gli altri similari delitti possono essere ascritti alla criminalità comunale. Il ridotto numero di omicidi riconducibili a dinamiche della criminalità organizzata attesta in maniera concreta che i clan preferiscono evitare il ricorso all’uso delle armi continuando, al contrario, a praticare – laddove lo ritengano utile – l’ormai consuetudinario metodo della cosiddetta “sommersione”, voluto per limitare l’esposizione alle iniziative degli apparati di polizia e della magistratura”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook