Subaru Forester, il Suv che punta sull’affidabilità

Anche se non é certamente un fuoristrada trendy, hanno cercato di ringiovanire un po’ la clientela. Adesso Forester ha infatti una doppia anima: elegante ed essenziale nella versione Standard, più aggressivo e sportivo in quella Dynamic

di GIANCARLO DRAGO

Da questo week end sarà in vendita il Nuovo Foreste, Suv di Subaru che in Italia rappresentando la metà delle vendite della casa giapponese, famosa per i suoi motori boxer e la trazione integrale permanente. Il design é sobrio, ma in Subaru puntano su affidabilità e sicurezza, punti di forza indiscutibili. E pur se non é certamente un Suv trendy, hanno cercato di ringiovanire un po’ la clientela. Adesso Forester ha infatti una doppia anima: elegante ed essenziale nella versione Standard, più aggressivo e sportivo in quella Dynamic. Nell'anteriore spiccano ora le luci di posizioni Led a ferro di cavallo integrate nei fari, che danno maggior ampiezza al frontale caratterizzando la vettura. La nuova Forester é cresciuta in altezza (+22 mm), in lunghezza (+35 mm) e in larghezza (+15 mm) ed é aumentato anche il passo (+25 mm). Il tunnel centrale é stato ribassato a tutto vantaggio del comfort dei tre passeggeri posteriori. Aumentate anche le dimensioni del bagagliaio che dai 450 litri della versione precedente passa ora a 500 litri e può arrivare fino a 1564 litri nel caso in cui vengano abbattuti i sedili. E il portellone può essere motorizzato. L'abitacolo fornisce una sensazione di maggiore comodità e più facile accessibilità, mentre la visibilità frontale é stata aumentata grazie all’ avanzamento del montante di 135 mm. Le linee sono pulite e minimali, ma si percepisce una maggiore cura nei dettagli e una migliore qualità complessiva. Dal cruscotto, ricco di spazi portaoggetti, si gestisce la tecnologia Si-Drive che permette di scegliere tre impostazioni di gestione motore/cambio. Intelligent per guidare in tranquillità, Sport per maggiore dinamismo e (solo per la Turbo) Sport Sharp, per maggiori performances. Media da famiglia e tempo libero, versatile grazie alla trazione integrale AWD. L'approccio su strada l’assimila a una vettura tradizionale, perché nonostante l’altezza, il baricentro é basso e permette di divertirsi senza troppi ondeggiamenti. Lo sterzo elettrico, apparentemente leggero ma sempre preciso, dà sicurezza anche alle velocità più elevate. Nel fuoristrada poi, la nuova Forester assorbe le asperità senza contraccolpi evidenti, mentre esordisce su questo modello il sistema X-Mode, che ottimizza l'integrazione tra motore, trazione e freni per trarsi d'impaccio in ogni situazione di guida. Sulla nuova Forester spiccano gli avanzati dispositivi di sicurezza che le hanno permesso di ottenere le 5 stelle di Euro Ncap. Quattro gli allestimenti disponibili: Confort, Trend (con X-Mode e Si-Drive), Exclusive e Dynamic, l’unico previsto per la versione Turbo. Il prezzo d'attacco é addirittura più basso del precedente modello di 660 euro: sono 29.990 euro per il 2.0 Confort benzina, per arrivare a circa 43.000 euro per la Turbo e 31.990 per la diesel.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati