Gasperini: basta complimenti, ora i tre punti

L'allenatore del Palermo alla vigilia della sfida alla Fiorentina: "Abbiamo giocato sempre alla pari e a volte anche meglio, ma abbiamo raccolto meno di quanto meritavamo"

PALERMO. "Scoccia prendere complimenti per le prestazioni e non ottenere i tre punti. Questa è una squadra che ha sempre giocato alla pari con tutte e a volte anche meglio. Abbiamo raccolto meno di quanto meritavamo". Basta belle parole e complimenti, sembra dire Gian Piero Gasperini. Chiudere l'anno con una vittoria contro la Fiorentina, la più bella sorpresa di questo campionato, è il desiderio dell'allenatore del Palermo.
"Fiorentina più difficile della Juve come ha detto il presidente? No, la Juve è la migliore squadra, è difficile come quando affronti le migliori squadre del campionato e la Fiorentina loè. Giocano in un modo particolare e sono disposti in maniera simile alla Juve. Non hanno un reparto che mi preoccupa particolarmente, nel complesso sono messi bene. Dobbiamo interpretare bene la gara, dobbiamo essere bravi a non farli esprimere in maniera disinvolta. Abbiamo diverse soluzioni da attuare.
Mi piace molto Montella e riesce a fare giocare bene la squadra, sono una novità per come si muovono e si smarcano. Non lo conosco personalmente, ma mi sembra un'ottima persona visti i comportamenti". Sulla formazione, Gasperini afferma che ci sono da valutare le condizioni di Von Bergen, non al meglio. Potrebbe essere convocato Cetto. Si spera nella buona vena di Ilicic e c'è da rilanciare Ujkani.
"Per Ujkani, non è un momento facile. Anche con l'Udinese ha fatto buone cose, ma poi l'errore lo ha penalizzato. Un giovane portiere come lui deve sapere che per diventare di livello, deve superare questi momenti". Potrebbe rinunciare, invece, alle due punte il tecnico rosa.
"L'attacco di Udine è riproponibile, ma la squadra è duttile e non è detto che attacchi meglio contare attaccanti rispetto a quando ne schieri due. La cosa importante è che la squadra non rinuncia mai ad attaccare, neanche quando non ci sono punte di ruolo in campo". Infine, una battuta di mercato. "Aronica? Non mi risulta sia stato fatto niente per nessuno. Per adesso pensiamo alla Fiorentina".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati