Racket, arrestato a Villalba anche il figlio della coppia di anziani usurai

Finisce in manette il braccio operativo della coppia. Paolo Bonfanti, 45 anni, imprenditore, è accusato di concorso in usura, minacce ed estorsione. Sarebbe stato lui l'incaricato a riscuotere il credito usurario e, in più occasioni, avrebbe minacciato e intimidito le vittime

VILLALBA. Dopo gli anziani genitori arrestati per usura lo scorso 12 dicembre, finisce in manette anche il figlio, considerato il braccio operativo della coppia. Paolo Bonfanti, 45 anni, imprenditore di Villalba (Caltanissetta) è accusato di concorso in usura, minacce ed estorsione. Sarebbe stato lui l'incaricato a riscuotere il credito usurario e, in più occasioni, avrebbe minacciato e intimidito le vittime. Nella sua abitazione sono stati trovati 4 inneschi ottenuti modificando altrettante sigarette, contenute in un pacchetto. L'ordine di arresto ai domiciliari è stato emesso dal Gip Alessandra Bonaventure Giunta. Il 12 dicembre erano stati posti ai domiciliari i genitori Loreto Bonfanti, 78 anni, e Vincenza Zuzzè, di 73 anni.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati