Le idee dei giovani imprenditori di Niscemi

Tre giorni densi di attività e progetti quelli dello StartUP che si è svolto al centro socio culturale “Totò Liardo”

NISCEMI. Tre giorni densi di attività e progetti quelli dello StartUP che si è svolto a Niscemi al centro socio culturale “Totò Liardo”. Presentate molte idee imprenditoriali. Dall'ecommerce al recruiting online sino al mondo della ristorazione per celiaci, passando per società di multiservizi e turismo diffuso con case albergo, sono solo alcuni dei sogni nel cassetto dei 50 giovani niscemesi presenti in auditorium. Non mancano idee per la valorizzazione dei prodotti tipici locali o per il riciclo del materiale di scarto degli oleifici; un gruppo di giovani vuole produrre birra artigianale, mentre altri vogliono migliorare l'informazione locale con un canale radio e un giornalino; spazio anche per il sociale con un'impresa di trasporto pubblico per persone disabili con percorsi urbani ed extraurbani. Durante i tre giorni, gli aspiranti imprenditori muniti di pc e tablet  hanno redatto la bozza di business plan, dando così forma alla loro idea. Alla fine della tre giorni sono state selezionate dodici che saranno inserite per 20 mesi in un incubatore d’impresa a avranno la possibilità di accedere a percorsi di microcredito o partecipare a bandi europei.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati