Mancano le strisce di terra Gli ambulanti invadono l’area

Il mercatino del sabato ha mandato in «tilt» i vigili urbani

CALTANISSETTA. Altra giornata di caos al mercatino settimanale. L'assenza delle strisce di terra ha ingenerato confusione fra gli operatori commerciali che si sono posizionati dove e come capitava andando ad occupare spazi non contemplati nelle autorizzazioni rilasciate dal comune. Difficoltà anche per i vigili urbani chiamati ogni sabato a sovrintendere alle operazioni preliminari. Una rassegna, insomma, dove regna la disorganizzazione duramente stigmatizzata dal presidente di Confesercenti Lillo Randazzo che ha chiesto all'amministrazione di convocare una riunione con le organizzazioni di categorie per parlare di riordino e di rilancio del mercatino rimasto, in tempo di crisi, l'unico punto di riferimento per tante massaie nissene. «Siamo disposti - ha dichiarato Randazzo - ad anticipare noi i soldi per l'acquisto della vernice purchè siano rifatte le strisce di terra con i relativi numeri. Il mercatino non può più essere lasciato in queste condizioni. L'amministrazione comunale - ha aggiunto Randazzo - ha dimenticato che già lo scorso anno era stato raggiunto un ampio accordo con tutte le sigle sindacali per una migliore riallocazione del mercatino, fermo restando l'intoccabilità della sede a Pian del Lago». Ma il riordino del mercatino è stato sollecitato anche dalla polizia municipale che ha scritto agli uffici competenti per evidenziare come l'assenza delle strisce di terra crea problemi all'attività dei vigili.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati