Ars, Ardizzone: "Chiude la sede di Catania, stop agli affitti"

L'edificio appartiene alla Provincia regionale, e non rinnoverà i contratti d'affitto degli uffici distaccati a Palazzo Artale e in piazzetta Sett'Angeli, a Palermo. Sarà chiusa anche la barberia di Palazzo dei Normanni

PALERMO. L'Assemblea regionale siciliana chiuderà la sede di Catania che si trova a palazzo
Minoriti. L'edificio appartiene alla Provincia regionale, e non rinnoverà i contratti d'affitto degli uffici distaccati a Palazzo Artale e in piazzetta Sett'Angeli, a Palermo. Inoltre, come già preannunciato nei giorni scorsi, sarà chiusa anche la barberia di Palazzo dei Normanni.
A parlare dei tagli con l'ANSA é il presidente dell'Assemblea regionale, Giovanni Ardizzone, a
conclusione del primo consiglio di presidenza. Le decisioni saranno assunte con apposite delibere nei prossimi giorni "ma ho già dato queste indicazioni agli uffici", avverte Ardizzone.

"Questi provvedimenti, al di là dei risparmi, rappresentano un segnale chiaro - spiega Ardizzone
- Bisogna capire che i tempi sono cambiati. In questo senso mi trovo in piena sintonia con il Movimento Cinque Stelle e col governatore". "Il Parlamento è uno - ha sottolineato Ardizzone - Non abbiamo bisogno di altre sedi". Nella sede di Catania lavorano un assistente e un coadiutore parlamentare, mentre la barberia é affidata a un assistente parlamentare che da anni fa barba e
capelli alle ultime generazioni di parlamentari.

L'Ars taglierà, inoltre, le indennità di funzione ai dipendenti che percepiscono questi emolumenti aggiuntivi alla retribuzione in base ai ruoli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati