Natale, rotta verso i mercatini: da Norimberga a New York

Le agenzie: «Purtroppo la crisi si fa sentire e quest’anno le prenotazioni stanno subendo un calo di almeno il 30 per cento»

PALERMO. Città illuminate con mille luci colorate, dove la neve la fa da padrona rendendo l'atmosfera magica ed unica. Babbo Natale per strada che distribuisce caramelle ai bambini e mercatini natalizi che mostrano addobbi ed oggetti particolari, perfetti per arricchire il proprio albero di Natale o anche ottime idee regalo per le persone care. Da tanti anni, per parenti, gruppi ed amici, la visita dei mercatini di natale sparsi in tutta Italia e nella zona alpina dell'Europa, è ormai una tradizione.
La nazione per eccellenza più battuta dai turisti provenienti da diverse parti del mondo è la Germania, in particolare le città di Norimberga, dove i mercatini vengono organizzati in piazza del Mercato, e Stoccarda che con i suoi 250 stand, rappresenta quello più grande d'Europa oltre ad essere il più antico. La tradizione infatti continua da più di 300 anni. Sono conosciuti in tutto il mondo, caratterizzati dai colori bianco e rosso che naturalmente richiamano l'atmosfera natalizia. Dal capoluogo siciliano sono numerosi i turisti che scelgono di andarli a visitare. «Le località più gettonate sono proprio Stoccarda e Norimberga - spiega Laura di Ausonia viaggi - dove il cliente va alla ricerca di oggetti particolari a prezzi convenienti. Per i viaggi brevi, questo tipo di vacanza è un'ottima scelta». Tra le località più gettonate dai turisti palermitani non figurano solo Norimberga e Stoccarda. «Solitamente - continua Ausonia viaggi - le due città vengono scelte da tedeschi emigrati in Sicilia che nel frattempo ne approfittano per andare a trovare amici e parenti in Germania».
Il Sud Tirol e Monaco di Baviera rientrano nella top ten dei luoghi noti per i mercatini di Natale, mentre in Italia al primo posto figura il Trentino Alto Adige. «Bolzano è la città italiana più gettonata - spiega Loredana di Manfrè viaggi - e sono numerosi i turisti che ogni anno si recano nel capoluogo trentino. Purtroppo però la crisi non risparmia alcun settore, tanto meno quello dei regali, e le prenotazioni sono diminuite del 30% rispetto all'anno scorso nonostante le offerte di alcuni operatori palermitani». Tra i mercatini di Natale più celebri ci sono anche quelli di Innsbruck, la città del Tirolo austriaco, dove ogni anno lungo le vie del centro vengono allestiti stand dove acquistare prodotti dall'artigianato alla gastronomia, i dolci in particolare.
La guida più completa ai mercatini di Natale, che si può trovare sul web, offre una descrizione dei luoghi dove vengono organizzati ogni anno. Stand e bancarelle con addobbi, decori per alberi, statuine, accessori per il presepe, corone da appendere fuori la porta e specialità alimentari si possono trovare anche in Svizzera e a Salisburgo, la città di Mozart, anche questa tra le maggiori mete visitate. Anche a Praga, per tutti i giorni del mese di dicembre, i turisti possono passeggiare tra le bancarelle e allietarsi con i canti natalizi, il cibo caldo ed il buon vino. Ad aprire le porte ai mercatini dell'Avvento, anche Eurodisney a Parigi, dove soprattutto i bambini rimangono estasiati dalla bellezza degli oggetti che si possono acquistare. E fuori dall'Europa, come non visitare quelli di New York? Sono tra i più caratteristici al mondo infatti molti turisti scelgono di andare in vacanza nella città degli Usa anche per visitarli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati