Sicilia, Cultura

"Il genio di Palermo," iniziative ed eventi per il Natale 2012

Il progetto - finanziato dalla "Fondazione con il Sud" - ha come finalità concetti di cultura, coesione sociale, interculturalità e di valorizzazione del patrimonio artistico e delle tradizioni. Tra le proposte: presepi, concerti di giovani musicisti e visite guidate

PALERMO. E' un dicembre intenso, quello messo in calendario da "Il Genio di Palermo. La bellezza salverà il mondo", progetto finanziato dalla Fondazione Con il Sud, che ha come finalità concetti di cultura, coesione sociale, interculturalità e di valorizzazione e sostegno del patrimonio artistico e delle tradizioni. Il programma è stato presentato oggi in conferenza stampa da padre Giuseppe Bucaro.

Si inizia sabato 8 dicembre alla ore 10.00 con l'apertura al pubblico dell'installazione artistica dal titolo "Praesaepe, quest'ora su tutte le ore. 111 artisti contemporanei interpretano il Natale". Fino al 6 gennaio 2013 si potrà visitare un grande e spettacolare presepe collettivo, dove ogni personaggio, ogni animale e angelo è stato pensato e realizzato da un artista differente, creando così un coro in cui ciascuno, conservando autonomia di linguaggio, di espressione e mantenendo il senso della contemporaneità, partecipa all'evento della Natività.

Negli spazi  dell'Oratorio di Santa Cita saranno installate le opere degli artisti secondo un progetto che tiene conto della tradizione presepistica. Si prosegue con la "Notte della Luce" - Storia, cultura e tradizione per celebrare insieme S. Lucia (da mercoledì 12 a domenica 16 dicembre 2012). Attraverso celebrazioni e riti di carattere liturgico, artistico- culturale e gastronomico si recupera la tradizione di Santa Lucia.

Interessata a questa tre giorni l'area del complesso monumentale di San Giorgio dei Genovesi, la chiesa di San Mamiliano, l'Oratorio del SS. Rosario in Santa Cita, la chiesa di Santa Maria Valverde, l'Oratorio del SS. Rosario in S. Domenico. Inoltre in questo fine settimana sarà possibile effettuare visite guidate alle opere del Serpotta, con la ricostruzione teatrale del Barocco attraverso figuranti in costume, ad opera del Genio di Palermo.

Uno dei momenti più attesi delle celebrazioni in vista del Santo Natale è venerdì 21 dicembre a
Santa Cita. In quest'occasione, in presenza delle massime autorità cittadine, della città e della stampa, sarà scoperto e presentato al pubblico il dipinto "L'Adorazione dei magi" di Pietro D'Asaro detto Monocolo di Racalmuto. Infatti dopo oltre 50 anni, grazie alla collaborazione con la Arcidiocesi di Palermo, il Museo Diocesano e la Confraternita del SS. Rosario in Santa Cita, il dipinto ritroverà la sua antica collocazione.

Sabato 22 dicembre alle ore 21.00, l'Oratorio di Santa Cita, ospiterà per la prima volta l'Orchestra ed il Coro infantile del "Genio di Palermo". Cento bambini d'età compresa tra i
cinque e i quattordici anni, e 40 giovani piccoli musicisti, tra i 5 ed i 13 anni delle diverse etnie presenti nei centro storico si cimenteranno, guidati dal direttore Pietro Marchese, nei brani classici legati al Natale. Lo stesso per gli oltre 60 bambini che intoneranno canzoni del repertorio natalizio.

"La musica come strumento formativo e di recupero per l'infanzia a rischio di marginalità sociale, dunque, in linea con il modello di riferimento  impiantato oltre trent'anni fa José Antonio Abreu in Venezuela", spiega padre Bucaro - La "Notte della Stella  2012", domenica 23 dicembre 2012, chiude le inizitive legate al Natale de "Il Genio di Palermo" con l'apertura notturna di chiese ed oratori del centro storico con Concerti di musica sacra e visite guidate. Per l'occasione e dopo il suo restauro, la chiesa della Martorana sarà aperta.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati