Niscemi ancora in piazza per protesta contro il Muos

Oggi è previsto l’arrivo di una grande gru lunga venti metri. Servirà per installare tre parabole militari. I comitati di tutta la Sicilia hanno già annunciato che bloccheranno la strada

NISCEMI. Niscemi ancora una volta scende in piazza per dire “no” al Muos, il sistema di comunicazione satellitare che gli americano stanno costruendo nella riserva naturale di contrada Ulmo.


Oggi è previsto l’arrivo di una grande gru lunga venti metri. Servirà per installare  tre parabole militari. I comitati di tutta la Sicilia hanno già annunciato che bloccheranno la strada. Anche l’amministrazione comunale della città nissena ha preso posizione contro l’impianto Usa, con una delibera per impedire il passaggio dei mezzi speciali dalle strade del paese.


Giuseppe Maida, un insegnante niscemese non nuovo a proteste eclatanti da tre giorni, con la sua tenda, stazione davanti all’area del Muos per impedire il transito di mezzi pesanti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati