Gela, non si ferma la protesta dell’indotto

In agitazione per il terzo giorno consecutivo gli ex dipendenti della Procontrol e della Comeco, posti da mesi in mobilità da parte delle rispettive aziende. Sit-in davanti ai cancelli del Petrolchimico

GELA. Terzo giorno di protesta consecutivo da parte degli ex dipendenti della Procontrol e della Comeco, posti da mesi in mobilità da parte delle rispettive aziende. Le maestranze questa mattina hanno inscenato un sit in davanti al Tribunale ma non essendo in possesso della necessaria autorizzazione si sono poi spostati davanti i cancelli del petrolchimico. Intanto è stato convocato per domani a Caltanissetta un tavolo tecnico. L’incontro si terrà nella sede di Confindustria.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

I più cliccati